Ultimo aggiornamento della pagina: 03-03-2015

Procedimento di autorizzazione paesaggistica ordinaria

Breve descrizione del procedimento e riferimenti normativi

Chi intende realizzare interventi edilizi che modificano lo stato dei luoghi e l'aspetto esteriore degli edifici, in zone del territorio comunale soggette a tutela paesaggistica, deve ottenere l’autorizzazione paesaggistica (D.lgs. 22/1/2004 n. 42 "Codice dei beni culturali e del paesaggio" - parte terza beni paesaggistici artt. 131 e ss.)

Tale autorizzazione è un provvedimento che viene emesso dal Comune, a seguito della presentazione di apposita domanda, secondo due diversi procedimenti:
> il procedimento ordinario, disciplinato dall’art. 146 del D.lgs 42/2004 ed in vigore dall'1 gennaio 2010,
> il procedimento in forma semplificata, introdotto dal DPR 9/7/2010 n. 139 per gli interventi di lieve entità, in vigore dal 10/9/2010.

In entrambi i casi è prevista l’acquisizione del parere della Commissione Edilizia Ambientale

 

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria

Area Servizi Tecnici - Urbanistica ed Edilizia Privata

 

Responsabile del procedimento, telefono, email e/o pec

Arch. Paolo Baracco
tel. 049 9698957

paolo baracco@comune.camposanmartino.pd.it

 

Responsabile del provvedimento finale, telefono, email e/o pec

Istruttore direttivo con P.O. arch. Paolo Baracco
tel. 049 9698922
settimo@comune.camposanmartino.pd.it

 

Documenti allegati all'istanza e modulistica

Modulistica in fase di realizzazione.

per chiarimenti e schemi di relazione: http://www.regione.veneto.it/web/ambiente-e-territorio/autorizzazioni_paesaggistiche

 

Modalità per ottenere informazioni relative al procedimento

Tutte le informazioni relative al procedimento in corso vanno richieste all'ufficio di competenza.

tel. 049-9698921 mail ediliziaprivata@comune.camposanmartino.pd.it

 

Termine di conclusione del procedimento, norma di riferimento e altri termini procedimentali rilevanti

Il procedimento e i tempi di rilascio sono disciplinati dall'art. 146 del D. Lgs. 42/2004.

 

Casi in cui il provvedimento finale può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato o può concludersi con il silenzio-assenso dell'amministrazione

Non esiste provvedimento finale alternativo.

 

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale riconosciuti dalla legge a favore dell’interessato e modi per attivarli

Nei confronti del provvedimento finale:
- Ricorso avanti al T.A.R. Veneto, secondo le modalità previste dal Codice del processo amministrativo allegato al Decreto Legislativo 2 Luglio 2010 n. 104, entro 60 giorni dalla data di avvenuta notificazione del provvedimento oppure
- Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, secondo le modalità di cui al D.P.R. 24 novembre 1971 n. 1199, entro 120 giorni dalla data di avvenuta notificazione del provvedimento.

 

Costi da pagare e modalità per l'effettuazione dei pagamenti

diritti di segreteria € 50,00.  Pagamenti tramite:

  • Conto corrente postale n. 12415352 intestato al Comune di Campo San Martino, Servizio di Tesoreria.
  • Pagamenti informatici consultare IBAN.

 

Sostituto del responsabile del procedimento in caso di inerzia (nome, tel. email e/o pec) e modalità per attivare l'intervento

In prima istanza: Istruttore direttivo con P.O.
tel. 049 9698922
settimo@comune.camposanmartino.pd.it


In seconda istanza: Segretaria Comunale Dott. Maria Rosaria Campanella
tel. 049 9698928
segretario@comune.camposanmartino.pd.it

 

Torna indietro